This site uses its own technical cookies and third-party cookies (technical and / or profiling) to provide a better online experience.
To learn more or opt out of all or some cookies, see the page Cookie.
By clicking on "Ok", on any element of the page or continuing navigation in any other way, you are consenting to the use of cookies.

Ok

YOUNG SHI INCONTRA PASSOROSSO 2018 DI VINI FRANCHETTI

30/07/2021 15:11

La Sommelier: Young Shi

Shi Ye, meglio conosciuta come Young Shi, è la co-fondatrice di uno dei principali siti web dedicati al vino in Cina: Tastespirit.com. Ha contribuito alla nuova edizione dell'Oxford Wine Dictionary e all'ottava edizione della World Wine Map. Lavora nel team di Jancis Robinson, recensendo vini e scrivendone in collaborazione con la nota scrittrice di vino britannica. È educator certificata WSET per APP TS Wine Academy in Cina (insegna WSET 1,2,3 in inglese e cinese). Gestisce un blog su WeChat in cinese e inglese, "Dong Shi Laugh Critic" e tiene conferenze in occasione delle principali fiere di settore in tutto il mondo.

Il Vino

Passorosso 2018, Vini Franchetti


Note di degustazione 

Non ho mai saputo resistere ai vini prodotti sulle pendici dell’Etna, perché sono come un viaggio misterioso direttamente dal cuore pulsante della terra!

Dall’IGP ai DOC, tra vini dell’Etna, il vitigno autoctono Nerello Mascalese è l'anima di questi vini, l'espressione più pura dell'Etna.

Mi sono innamorata di questo vitigno affascinante e unico durante la mia prima visita in Sicilia molti anni fa. Mi ha ricordato la Borgogna, il Pinot Nero e Malena, l'incarnazione della bellezza nell’omonimo film.

Questo Passorosso 2018 proviene da viti di 80-110 anni. Annata complessa, dove la produzione è stata la metà rispetto a quella del 2017.

Colore chiaro che ricorda lo Chambolle di Borgogna, sentori di bacche rosse, fresco aroma di scorza d’arancia arancia e rosa, con un accenno di spezie mediorientali. Le caratteristiche dell'annata rendono il 2018 un'espressione leggermente meno prorompente, impigliata struttura lineare dell’acidità. I tannini sono eleganti e delicati, con il potere del minerale della cenere vulcanica. 13 % il grado alcolico, buona struttura, retrogusto piacevole e persistente.

Si consiglia una corretta ossigenazione per consentire alla complessità, alla finezza e all'eleganza di questo vino di esprimersi completamente.

“Colui che diviene una grande bellezza ha uno spirito sereno”.

Un vino del genere, personalmente, preferisco degustarlo sola e apprezzarlo con calma. Certo, questo vino così straordinario e che mostra le sue vere qualità deve essere abbinato a un piatto e può confrontarsi benissimo con la cucina stellata Michelin senza alcun timore. Con l'arrivo dell'autunno, abbiniamolo a un agnello di Ningxia! Le Costolette di agnello in umido o arrosto, sono un abbinamento perfetto.

La pecora Yanchi (盐池滩羊) ha una carne pregiata e un sapore fragrante, non puzza e non unge. Passorosso 2018 segue la linea dell’assoluta bellezza: nell’abbinamento la pecora mantiene il suo sapore originale in cottura e il Nerello Mascalese non viene fermentato in botti nuove, quindi i due gusti non interferiscono tra di loro. Inoltre, la vibrante acidità del Passorosso 2018 stuzzicherà l'appetito e farà venire l'acquolina in bocca… Capo, un altro piatto di montone bollito!


Young Shi